Descrizione Percorso

La partenza della Gensan Giulietta & Romeo Half Marathon avverrà domenica 12 febbraio 2017 in Piazza Azzurri d’Italia, in zona Stadio Comunale Bentegodi alle ore 10:00

Dopo aver percorso via Palladio e via Albere, i partecipanti entreranno nel centro città dalla monumentale Porta Palio. Proseguiranno lungo circonvallazione Oriani per arrivare a Porta Nuova e, percorrendo Corso Porta Nuova, entreranno in Piazza Bra e subito a sinistra in via Roma. Al termine della via si potrà ammirare Castel Vecchio, grande e imponente monumento cittadino, residenza fortificata degli Scaligeri risalente al XIV secolo. A destra imboccheranno Corso Cavour, sul tracciato cittadino dell’antica via Postumia che in epoca romana collegava il Tirreno all’Adriatico

Appena dopo il Castello sulla sinistra, l’Arco dei Gavi, un raro esempio di arco onorario romano dedicato a privati cittadini; esso in origine era collocato trasversalmente alla via e venne spostato da Napoleone nella sede attuale, per consentire il passaggio più agevole alle sue truppe. Dal XVI secolo il Corso divenne la via prediletta dalle grandi famiglie veronesi, che una ad una vi edificarono sontuosi palazzi, (Palazzo Canossa al civico 44 – Palazzo Muselli Pompei al 42 –  palazzo Carlotti al 2 – Palazzo Bevilacqua al 29 – solo fra i maggiori). La chiesa di San Lorenzo –cortile interno- e la chiesa dei Santi Apostoli su una piazzetta laterale, completano la scenografica prospettiva. Si percorre tutto il Corso fino a Porta Borsari , una maestosa porta romana risalente al primo secolo dopo Cristo, che durante l’epoca imperiale costituiva il principale ingresso entro le mura della città. Davanti alla porta si devia a sinistra e  ci si immette in via Diaz e, dopo aver superato Ponte della Vittoria, si percorre Lungadige Campagnola fino a Piazza Arsenale (vista splendida, dalla sponda opposta del fiume, di Castelvecchio con il Ponte Scaligero). Seguendo il lungadige Cangrande si attraverserà nuovamente l’Adige sul Ponte del Risorgimento, per proseguire in via Da Vico, via Lega Veronese e arrivare a Porta S.Zeno.

I corridori transiteranno davanti alla Basilica di S. Zeno, patrono della città. L’omonimo rione popolare è sede delle manifestazioni principali del Carnevale Veronese, la cui maschera più importante, il Papà del Gnoco, viene incoronata ogni anno, a seguito di elezioni popolari, proprio nella piazza prospiciente la Basilica. Superate le Rigaste S. Zeno, percorreranno Corso Porta Palio per arrivare nuovamente in Piazza Azzurri d’Italia dove verrà effettuato il cambio per gli atleti che partecipano alla AGSM Duo Half Marathon. Qui inizia il secondo giro. Entreranno in città sempre da Porta Palio, per poi percorrere Circonvallazione Oriani, Piazza Renato Simoni, via Scalzi, Corso Porta Palio, Corso Cavour, Ponte della Vittoria, Piazza Arsenale;  all’altezza del Ponte del Risorgimento gireranno a destra per Viale della Repubblica e, al termine, prenderanno a sinistra per via IV Novembre, via Anzani, Lungadige Matteotti e attraverseranno l’Adige sul Ponte della Vittoria. Imboccheranno via Emilei, via Rosa, Corso S. Anastasia per entrare nel salotto di Verona in Piazza delle Erbe, usciranno in Piazza Viviani (teatro Nuovo), varcheranno il Ponte Nuovo passando accanto alla Chiesa di S. Tommaso, incroceranno via Interrato dell’acqua Morta, (fino alla fine dell’800 vi scorreva un ramo secondario del fiume); imboccheranno via Giosuè Carducci, via Muro Padri, via S. Nazzaro fino a Porta Vescovo (da cui si usciva dalla cinta bastionata in direzione di Venezia). Invertendo la marcia senza varcare la Porta, imboccheranno via XX Settembre. Attraversato il Ponte Navi scenderanno lungo Stradone San Fermo, su cui affaccia l’omonima chiesa, una delle più interessanti ed originali della città, composta da due chiese connesse e sovrapposte: un unicum in cui lo stile romanico si fonde armoniosamente con il gotico. Superato Stradone Maffei, transiteranno davanti al Municipio di Verona per imboccare l’arcovolo che immette nell’Anfiteatro Arena da attraversare correndo fra le sue gloriose gradinate che hanno visto dispiegarsi secoli di storia ed esibirsi tante glorie della musica lirica per cui l’Arena è conosciuta dai melomani di tutto il mondo. Indescrivibile l’emozione di transitare in un sito tanto famoso e suggestivo da protagonista di un’impresa che esalta il proprio orgoglio. Si uscirà dal lato opposto dell’anfiteatro e dopo una breve rampa ci si troverà davanti all’arrivo finale in Piazza Bra.

Title sponsor
 
Gensan
 
Main sponsor
 
Agsm
Zuegg
 
Sponsor Tecnico
 
Joma
 
Auto
 
Autosilver
 
Green Partner
 
Acque Veronesi
Amia
 
Partner
 
Virgin
Decathlon
Pittini
 
Fornitore
 
Eurocompani
zero wind
 

Verona Marathon

Gaac 2007 Verona Marathon 2016